Area Anno C (Fano)

Il nostro Re serve i piccoli

XXXIV Domenica t.o. - C - Cristo Re

Clicca per vedere l'immagine a grandezza intera  (800 × 645 pixel, dimensione del file: 76 KB)

Il nostro re che serve le pedine.
Un re che serve, che si inginocchia, che lava i piedi.
Un re che dà lezioni con la sua vita.
Un re che ci parla anche con la sua morte in croce.

Un re che è donazione, che si abbassa e si fa grande nel suo Amore.

Un re che ci invita a partecipare al suo regno, con il più grande gesto: lavare i piedi e amare dalla Croce, con il perdono, con l'affidamento, con tutto noi stessi.

Temi: regalità di Cristo, cristo re, servizio

Visualizza Lc 23,35-43

In quel tempo, [dopo che ebbero crocifisso Gesù,] 35il popolo stava a vedere; i capi invece lo deridevano dicendo: «Ha salvato altri! Salvi se stesso, se è lui il Cristo di Dio, l’eletto». 36Anche i soldati lo deridevano, gli si accostavano per porgergli dell’aceto 37e dicevano: «Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso». 38Sopra di lui c’era anche una scritta: «Costui è il re dei Giudei».

39Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: «Non sei tu il Cristo? Salva te stesso e noi!». 40L’altro invece lo rimproverava dicendo: «Non hai alcun timore di Dio, tu che sei condannato alla stessa pena? 41Noi, giustamente, perché riceviamo quello che abbiamo meritato per le nostre azioni; egli invece non ha fatto nulla di male». 42E disse: «Gesù, ricòrdati di me quando entrerai nel tuo regno». 43Gli rispose: «In verità io ti dico: oggi con me sarai nel paradiso».

Autore: Patxi Velasco Fano  (home page 1 - home page 2)

Visualizza tutte le 19 immagini relative a Lc 23,35-43